Direttiva Brunetta
La Direttiva Brunetta no-problem

Con FoolDNS l'adeguamento alla Direttiva Brunetta non è un problema.

La soluzione ideale per la PA

FoolDNS è anche la soluzione perfetta e non invasiva per le Pubbliche Amministrazioni e consente a queste di risultare in tempo zero pienamente compatibili ed a norma con le Raccomandazioni delle Direttive Brunetta in ambito di controllo della Navigazione Inernet.

FoolDNS Business, infatti, è pienamente compatibile con i dettami del documento Presidenza del Consiglio dei Ministri, Direttiva N. 2/2009 del 26.05.2009. FoolDNS Business, infatti, nasce da giorno 0 per essere compatibile con i dettami del capoverso “Esercizio del potere di controllo e doveri di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni” ed essendo certificato da Parere Legale di Conformità alle norme del Testo unico sulla Privacy, le “Linee Guida per Posta Elettronica ed Internet” del Garante e la Legge 196/03 si propone come lo strumento perfetto per certificare e mettere a norma le PA italiane in pochi minuti.

Certificato a Norma 196/03

FoolDNS Business è corredato con certificazione di conformità alla Legge 196 e da Parere Legale rilasciato da primario studio legale italiano che ne certifica l’aderenza ai più recenti pronunciamenti di Garante e Magistratura..

Certicato per Art.4 Stat. Lav.

FoolDNS Business è corredato con certificazione di conformità ai dettami dell’Art.4 dello Statuto dei Lavoratori che norma i Controlli a Distanza, rilasciato da primario studio legale italiano che ne certifica l’aderenza ai più recenti pronunciamenti di Garante e Magistratura..

Soluzioni ad-hoc per le Pubbliche Amministrazioni

FoolDNS Business presenta versioni dedicate alle Pubbliche Amministrazioni, che possono usufruire anche dell’opzione di installazione Virtual Machine per rivendere il servizio a realtà associate o sottoposte al controllo e coordinamento.